- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

vicino/lontano 2014 – Che mondo fa?

vicino/lontano 2014 – Che mondo fa?

Vicino/lontano 2014 ci accompagna a scoprire “che mondo fa” attraverso undici giorni di incontri, eventi, dialoghi, lezioni magistrali, tavole rotonde, spettacoli, proiezioni, stage e percorsi espositivi – e da giovedì 8 a domenica 18 maggio 2014, con la sua X edizione, in cartellone come sempre nel centro storico di Udine, ci mette nel cuore dei temi forti, delle criticità ma anche delle opportunità del nostro tempo: per capire come e perché stanno cambiando le nostre vite di cittadini globali sotto il profilo economico, politico, culturale, psicologico.

Nato da un forte legame con la personalità di Tiziano Terzani, quindi con una biografia esemplare per capacità di stare nel mondo come osservatore professionale e al mondo semplicemente come essere umano, il festival Vicino/Lontano, nelle sue molte traiettorie, si è arricchito in questi dieci anni attraverso le collaborazioni coltivate con soggetti culturali del territorio e di molte altre latitudini. E, soprattutto, si è evoluto e ripensato di anno in anno, cercando di stare al passo con le trasformazioni sempre più veloci del mondo.

Identità e differenze del mondo globalizzato ci avvicinano o allontanano, oggi, a prescindere dalla latitudine e dalla geografia. Non è un caso, dunque, che a dieci anni dalla scomparsa di Tiziano Terzani, e proprio nella sua X edizione, la giuria del Premio letterario internazionale Tiziano Terzani abbia eccezionalmente deciso di conferire l’edizione 2014 a due vincitori ‘lontani’ per appartenenza e contesto, eppure vicini ed entrambi rappresentativi, attraverso il loro lavoro, dell’esperienza e dell’eredità umana e professionale consegnata al nostro tempo da Tiziano Terzani.
Mohsin Hamid,
scrittore pakistano annoverato fra gli autori di riferimento della letteratura internazionale contemporanea, e Pierluigi Cappello, il poeta friulano che si è affermato come una delle voci più intense della poesia italiana, sono i vincitori della X edizione del Premio letterario internazionale Tiziano Terzani, per i romanzi Come diventare ricchi sfondati nell’Asia emergente (Einaudi 2013) e Questa libertà (Rizzoli 2013).

Da giovedì 8 a domenica 18 maggio, con un centinaio di iniziative in cartellone per oltre duecento protagonisti italiani e internazionali, Vicino/Lontano 2014 ci proietta in un nuovo modo di osservare il nostro tempo: simbolicamente, l’incipit del festival è la lezione magistrale di Roberto Esposito, A cosa serve pensare? (giovedì 8 maggio, Chiesa di San Francesco – ore 19.45).
Mai come in questa stagione di generale disimpegno è necessario rivendicare le potenzialità da sempre inscritte nella facoltà del pensare. Ma come trasformare la conoscenza in comportamento e forma di vita? Di seguito (Chiesa di San Francesco, ore 21) il testimone passerà a un’altra lectio “d’autore”, quella dell’esperto di geopolitica Lucio Caracciolo, direttore di LiMes: 1914-2014: cent’anni dopo ci riporterà alla Grande Guerra e alla storica cesura che il conflitto segnò nella storia mondiale. Cosa resta oggi di quello storico trauma, in Italia e nel mondo? In che misura le crisi attuali sono eredi degli eventi del ‘14 -‘18?
Queste e molte altre domande saranno al centro della riflessione di Lucio Caracciolo, nel tentativo di legare l’attualità a un passato non troppo remoto. Trasversale ai tempi e alla storia dell’uomo una terza riflessione ‘per voce sola’: quella dello storico Adriano Prosperi, impegnato in una lezione su Tolleranza e intolleranza: alle origini dell’Europa moderna, introdotta dall’antropologo Nicola Gasbarro, presidente del Comitato scientifico di Vicino/Lontano (giovedì 15 maggio, ore 19, Chiesa di San Francesco, in collaborazione con Multiverso).

Ti potrebbe interessare anche...  Trieste Next 2022, 11ª  edizione

VICINO/LONTANO DIGITAL 2014
Con la 10ª edizione il Festival inaugura v/l Digital, il nuovo percorso ideato dal giornalista Marco Pacini, direttore del progetto vicino/lontano, e curato dal giornalista e scrittore Fabio Chiusi. Una full immersion, anche “operativa”, nella realtà virtuale che ogni giorno condiziona le nostre scelte e la nostra vita: per conoscerla e imparare a gestirla.

VICINO/LONTANO MOSTRE E INSTALLAZIONI 2014
Parte importante dell’evento complessivo dedicato a Federico Tavan è l’installazione La nâf spaziâl, che si inaugura sabato 10 maggio, alle 19 a Palazzo Morpurgo – Galleria del Progetto. La voce di Federico Tavan, le fotografie di Danilo De Marco e il video collage di Andrea Trangoni costituiscono un insieme inscindibile per rendere omaggio all’ opera poetica di Tavan. In occasione della vernice interverrà Gian Paolo Gri e sono previste letture dell’attore Fabiano Fantini. La mostra resterà visitabile fino al 15 giugno (venerdì, sabato e domenica dalle 16.00 alle 19.00).

VEDI IL PROGRAMMA COMPLETO

GLI INCONTRI DI APPROFONDIMENTO A VICINO/LONTANO 2014
Sono numerosi gli INCONTRI PROGRAMMATI ALL’ORATORIO DEL CRISTO nel week end conclusivo di Vicino/Lontano 2014, da venerdì 16 a domenica 18 maggio: si parte venerdì, alle 17.30, con il seminario Incrociare le storie: case, città, vicini di casa, protagoniste le antropologhe Roberta Altin e Amalia Signorelli. Un’iniziativa della onlus Associazione Vicini di Casa per i suoi 20 anni di attività. Segue, alle 20, in collaborazione con LiMes e Historia in occasione dell’uscita del nuovo numero di LiMes, Dopo l’Ucraina. Come cambia il mondo. Vi partecipano il responsabile dell’Osservatorio Caucaso-Asia Centrale dell’ISPI di Milano Aldo Ferrari, lo studioso degli aspetti storico-culturali dell’Ucraina Oleg Rumjantsev e il giornalista russo Sergej Startsev, moderati dal presidente di Historia Guglielmo Cevolin.

Ti potrebbe interessare anche...  Al fresco tra gli affreschi. Con "Guidàti nella Meraviglia" visita guidata alle Chiesette votive di Gris e Cuccana

LE STORIE A CASA CAVAZZINI
Dal 16 al 18 maggio il cartellone delle STORIE di Vicino/Lontano 2014: venerdì alle 18 Mauro Daltin e Angelo Floramo raccontano L’ultimo avamposto del mondo. Viaggio tra partigiani ed eremiti lungo l’Arzino con le letture di Arianna Zani e la chitarra di Renzo Stefanutti.

IN LIBRERIA
Sono previste, nelle librerie udinesi, una ventina di presentazioni editoriali collegate ai temi di Vicino/Lontano 2014, con autori, ospiti e protagonisti.
Ma l’evento di spicco, e la novità di questa decima edizione, sarà la lettura integrale a più voci dei libri dei vincitori del Premio Terzani 2014, Questa libertà del poeta friulano Pierluigi Cappello e Come diventare ricchi sfondati nell’Asia Emergente dello scrittore pakistano Mohsin Hamid, a cura del Teatro Club con il coordinamento di Gianni Cianchi: sabato 10 maggio (Libreria Friuli, dalle ore 15.30) e domenica 11 maggio (Libreria Feltrinelli, dalle ore 15.30).

TEATRO S. GIORGIO
Tre eventi al Teatro S. Giorgio: giovedì 15 maggio (ore 21) è di scena lo spettacolo teatrale Canti – CJANTS – dall’America, da Cjants da la Meriche di Nelvia Di Monte su ideazione di Stefano Rizzardi, con Maria Ariis, Gabriele Benedetti, Giulia De Paoli, Stefano Rizzardi e le voci registrate di Fabiano Fantini e Alessandra Pergolese. Musiche di Aleksander Ipavec, in collaborazione con CSS-Teatro stabile di innovazione del Friuli-Venezia Giulia, Radio Onde Furlane. Venerdì 16 maggio (ore 20), per i venti anni di attività di Vicini di Casa Onlus, la performance teatrale Terra dei Re, realizzata con i richiedenti asilo del Centro Accoglienza Richiedenti Asilo di Gradisca d’Isonzo (Gorizia), su progetto e regia di Riccardo Vannuccini con Elisa Menon. In scena venti persone provenienti da Pakistan, Afghanistan, Mali, Nigeria, Palestina – insieme agli attori italiani di Fierascena e ArteStudio.
Domenica 18 maggio (ore 11) Europensieri. Un’altra Europa: una tavola rotonda per presentare il Quaderno di “Edizione” 2013, a cura di Beatrice Bonato, Mimesis, Milano-Udine 2014. Interverranno Nicola Gasbarro, Luca Taddio, Raoul Kirchmayr, Eliana Villalta, Beatrice Bonato. A cura della Società Filosofica Italiana – Sezione Friuli Venezia Giulia e CSS Teatro stabile d’innovazione del Friuli Venezia Giulia.

Ti potrebbe interessare anche...  13° Aquileia Film Festival, rassegna internazionale del cinema archeologico. Cinema, archeologia, esperti

INFO VICINO/LONTANO 2014

La partecipazione a tutti gli eventi è libera, fino a esaurimento dei posti disponibili.
Sono a pagamento le proiezioni di:

The Reluctant Fundamentalist, venerdì 9 maggio al Visionario (5 euro);
Parole Povere, mercoledì 14 maggio, Chiesa di San Francesco (5 euro).
Per la Chiesa di San Francesco è previsto un ingresso preferenziale (dalla porta laterale) per gli “Amici di vicino/lontano” su presentazione della tessera 2014.

BIGLIETTI PREMIO TERZANI
I biglietti numerati per la serata di sabato 17 maggio sono a disposizione gratuitamente, per un massimo di 2 a persona, presso l’infopoint vicino/lontano in Largo Ospedale Vecchio, di fronte alla Chiesa di San Francesco, a partire dalle 10 di venerdì 16 maggio.
Gli “Amici di vicino/lontano” in possesso della tessera 2014 possono ritirarli a partire dalle 16 di giovedì 15 maggio.
Ai soci sostenitori sono riservati 2 biglietti, che restano a loro disposizione, sempre presso l’infopoint di Largo Ospedale Vecchio, fino alle 18 di sabato 17 maggio.
Chi risiede fuori regione può prenotare il proprio posto via mail, scrivendo a info@vicinolontano.it e allegando alla richiesta la fotocopia della carta d’identità, entro martedì 7 maggio. I biglietti vanno ritirati dalle ore 19 e tassativamente entro le 19.30 di sabato 17 maggio, direttamente al Teatro Nuovo Giovanni da Udine.
Last minute: eventuali biglietti ancora disponibili vengono distribuiti presso la biglietteria del Teatro
Nuovo Giovanni da Udine a partire dalle 19.45 di sabato 17 maggio.

VEDI IL PROGRAMMA COMPLETO

Info: Vicino/Lontano

 

SFOGLIA GIRO PRIMAVERA!