- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Viabilità in provincia di Udine: il nuovo piano cancella strade a tutela ambiente e territorio

Viabilità in provincia di Udine: il nuovo piano cancella molte strade per tutelare ambiente e territorio

Un piano realistico incardinato su tutela ambientale e sviluppo del territorio coerenti con le disponibilità economiche.
Queste le linee guida con le quali la Provincia di Udine ha elaborato il nuovo piano provinciale della viabilità approvato il 4 novembre 2013 – dalla Giunta provinciale su proposta del vicepresidente Franco Mattiussi.

Il piano, che rappresenta una sorta di documento programmatorio, di indirizzo definito anche grazie al contributo degli amministratori locali ai quali è stato presentato, ora dovrà passare al vaglio della Commissione provinciale Infrastrutture e successivamente del Consiglio provinciale.
Mattiussi si sofferma sulle modalità operative e i riflessi di questa progettazione curata dallo studio Inarco. “Questo piano rappresenta la variante numero 2 al piano adottato nel 1994 con delibera 134 del Consiglio provinciale. Piano sul quale nel 1999 era già stata approvata una variante (la numero 1) adottata nel 2002 con delibera n.66 dal Consiglio provinciale – specifica il vicepresidente – .

Molti assi viari inseriti nel piano vigente sono rimasti sulla carta, non realizzati anche per criticità di tipo congiunturale. Noi abbiamo voluto essere realisti e coerenti con le disponibilità economiche e guardare con attenzione allo sviluppo futuro del nostro territorio – ha precisato Mattiussi – preservando l’ambiente e non imponendo eccessivi vincoli d’uso.
Il progetto rappresenta uno strumento fondamentale per lo svolgimento del coordinamento territoriale, prerogativa della Provincia, in coerenza con gli strumenti urbanistici di previsione dei territori comunali”.

Entrando nei dettagli del documento, il piano si orienta maggiormente sulla ristrutturazione e l’adeguamento di strade esistenti prevedendo nuove costruzioni solo dove le infrastrutture attuali non sono più assolutamente in grado di sostenere le condizioni d’uso richieste.

Ti potrebbe interessare anche...  Nuova rotta Ryanair da Trieste a Palermo

Mattiussi ha quindi ricordato l’impegno della Provincia per la gestione della rete viaria stradale: un patrimonio di 1320 chilometri di ben 400 superiore a Fvg Strade con un costo di gestione a chilometro pari a 6 mila 700 euro che diventano 16 mila se consideriamo anche gli investimenti. “E’ tra le prime tre voci più importanti in quanto a somme impiegate del nostro bilancio”, ricorda Mattiussi.

Il piano contiene proposte progettuali orientate a risolvere alcune criticità che riguardano a esempio i punti con interconnessioni di più strade che, per la gestione, sono in capo a enti diversi.

Fonte: Provincia di Udine