- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

‘SCIENCEPLUSFICTION’ A Trieste: Arrivano Gilliam e Bava

 

VAI ALL’EDIZIONE 2009

Regista di capolavori del calibro di “Brazil” (1985), “La leggenda del re pescatore” (1991) e di alcune tra le migliori opere dei Monty Python, Terry Gilliam sarà oggi a Trieste per ricevere il Premio Urania alla carriera, nell’ ambito della settima edizione di “Scienceplusfiction”, il festival internazionale della fantascienza.
Il regista approderà al festival anche per presentare in anteprima il suo ultimo lavoro, “Tideland”, film ispirato al romanzo di Mitch Cullin, che racconta la storia di Jeliza-Rose, una bambina che per evadere dalla triste realtà si rifugia in un mondo di fantasia, accompagnata dalle teste di quattro bambole parlanti. Per l’ occasione, “Scienceplusfiction” presenterà anche il documentario “Lost in La Mancha” realizzato da Keith Fulton e Louis Pepe e riguardante il suo tentativo fallito di trasporre il Don Chisciotte al cinema. Assieme a Gilliam saranno il direttore della fotografia, Nicola Pecorini – che ha lavorato con lui su “Tideland”, “I fratelli Grimm” e “Paura e delirio a Las Vegas” – e il triestino Daniele Auber, concept designer che ha lavorato su “I fratelli Grimm” e “Tideland”. 
Oggi  sarà ospite del festival anche Lamberto Bava (a cui é stato consegnato il Premio alla Carriera nel corso della passata edizione di “Scienceplusfiction”), per presentare in anteprima il suo ultimo lavoro, “Ghost Son”. Un film che vanta un cast eccezionale (da Laura Harring a John Hannah, da Pete Postlethwaite a Carolina Cataldi Cassoni) e che uscirà nelle sale italiane nell’ aprile 2007, distribuito da Moviemax. Per quanto riguarda i film in concorso, sarà la volta dell’ americano “Subject Two” di Philip Chifel e del russo “Manga” del regista Peter Khazizov. In tarda mattinata, l’ appuntamento “Un caffé con…” vedrà protagonisti al Caffé Tommaseo lo scrittore americano Harry Harrison, presidente di giuria per l’ assegnazione del Premio Asteroide, e il critico cinematografico John Baxter. Proseguiranno anche i “Viaggi fantastici” nel cinema francese, con due classici della fantascienza d’ autore come “Alphaville” di Jean-Luc Godard e “Fahrenheit 451” di Francois Truffaut. Sempre oggi sarà anche la volta della prima parte della selezione di cortometraggi fantastici europei 2005/2006.

Ti potrebbe interessare anche...  Barcolana 52: Presentato il programma della regata 2020

Evento web

Fonte: Ansa