- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Protesta delle guide turistiche: ‘No deregulation e ulteriori esami’

guida turistica_guide turistiche

Nella giornata di domenica 1. marzo 2015 le guide turistiche sono scese in piazza a Pompei e a Venezia per protestare contro il decreto ministeriale emesso dal Mibact che impone alle guide già abilitate in Italia un ulteriore esame per esercitare nei siti per i quali è necessaria una “specifica abilitazione”.

Il decreto ministeriale firmato lo scorso 29 gennaio introduce un ulteriore esame, aperto anche alle guide estere, per esercitare nella propria area di abilitazione.
Un’operazione che fa temere la categoria, che chiede così di difendere gli operatori del settore italiani, per “non svendere la professione e il patrimonio culturale”.

“Le guide, che già sono state sottoposte a verifica per il proprio territorio di competenza, – si legge in un comunicato diffuso dalle associazioni di categoria – dovranno essere di nuovo esaminate per i siti archeologici e museali in cui già esercitano e per cui è comprovata la conoscenza. Si parla di titoli e percorsi formali e informali non meglio specificati che faciliteranno le guide provenienti da altri Paesi della Comunità Europea e i tour operator che le assumono per esercitare la professione di guida in Italia”.

Inoltre, il nuovo provvedimento potrebbe facilitare “le guide provenienti da altri Paesi della Comunità Europea e i tour operator che le assumono per esercitare la professione di guida in Italia”.

Fonte: Confesercenti