- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Presentazione della XIV edizione delle Giornate dell’Agricoltura, Pesca e Forestazione “Mare e Carso”

Convegni, degustazioni di prodotti tipici, percorsi educativi per le scuole, visite guidate (al Castello di Muggia), multivisione, ma anche spettacoli musicali, passeggiate naturalistiche “transfrontaliere”, un concorso a premi per gli alunni delle scuole elementari legato ai temi della raccolta differenziata e alla salvaguardia ambientale. Una mostra micologica.

VEDI EVENTO 

Queste in estrema sintesi le principali attrattive della XIV edizione delle Giornate dell’Agricoltura, Pesca e Forestazione (meglio conosciute da quest’anno con la più snella e moderna dicitura di Mare e Carso) – appuntamento biennale itinerante promosso dal Comitato composto dai sindaci dei sei Comuni della provincia di Trieste – che si terrà a Muggia (piazzetta Galilei, Area Caliterna e Sala Millo) dal 21 al 25 maggio 2008 dalle 9 alle 23 con ingresso libero.

Sono state presentate oggi, venerdì 16 maggio, alle ore 11, nella Sala Rossa della Camera di commercio IAA di Trieste, alla presenza del Sindaco di Muggia, Nerio Nesladek, del Vicepresidente della Provincia di Trieste, Walter Godina, del Sindaco del Comune di San Dorligo, Fulvia Premolin, del Sindaco del Comune di Duino Aurisina, Giorgio Ret, dell'Assessore del Comune di Sgonico, Nadja Debenjak, del Membro della Consulta per l’Agricoltura della Camera di commercio IAA di Trieste, Walter Stanissa, del Direttore della Banca di Credito Cooperativo del Carso, Alessandro Podobnik, del Rappresentante dell’Unione Regionale Economica Slovena URES, Davorin Devetak, del Rappresentante dell’Associazione Agricoltori, Marijo Gregoriè, e del Coordinatore Generale della manifestazione, Boris Mihaliè, che hanno illustrato il ricchissimo programma (in allegato al presente comunicato stampa), che si snoda tra convegni, concorsi per le scuole, degustazioni di vino, olio, miele, escursioni, proiezioni, mostre, e concerti.

Ti potrebbe interessare anche...  Giro d'Italia: A Piancavallo trionfa Geoghegan Hart.

Particolare accento verrà posto sui temi della qualità, della tutela del consumatore e dell’educazione sia alimentare che ambientale con convegni e un concorso a premi per i più piccoli: conosci e impara a rispettare l’ambiente in cui vivi.

“Sarà un’edizione un po’ diversa dalle precedenti – ha detto il primo cittadino di Muggia, Nerio Nesladek – presidente del Comitato in veste di sindaco della località ospitante – perché accanto all’importante funzione di vetrina di prodotti tipici – che speriamo in futuro venga ulteriormente potenziata – vedrà un’ampia sezione dedicata all’approfondimento scientifico con largo spazio ai convegni con la partecipazione di numerosi esperti del settore. Quella di quest’anno – ha proseguito – sarà un’edizione ponte tra passato e futuro verso l’obiettivo finale: la costituzione non tanto dell’ennesima manifestazione in contrapposizione con iniziative analoghe, ma di uno dei nuclei catalizzatori che possano fungere da traino per lo sviluppo e l’ampliamento della conoscenza dei prodotti tipici locali e la valorizzazione delle risorse agricole, gastronomiche, ittiche, floreali e faunistiche dell’intero territorio a cui vogliamo offrire il nostro contributo”.

Vista l’ambientazione marinara e la location – Muggia – la denominazione dell’edizione 2008 è stata parzialmente modificata, ponendo in testa la Pesca, in omaggio al mare che bagna la cittadina istroveneta e ne contraddistingue la storia e l’economia.

Molto ricca la convegnistica, suddivisa nelle tre sezioni: Agricoltura, Pesca e Forestazione, a ognuna delle quali viene dedicata come da tradizione un’intera giornata.

Numerosi anche gli stand, ospitati nella Piazza dei Sapori in Area Caliterna, su una superficie di mq.700 che ospiteranno: prodotti tipici, materiale illustrativo e didattico e pubblicazioni, microscopi e – ha riferito il responsabile del comparto micologia, Marino Zugna –  una mostra micologica a cura dell’ associazione micologica Bresadola.

Ti potrebbe interessare anche...  Festival Carso & Mare-Krasa & Morja 2020 - Duino Aurisina (TS)

Obiettivo primario della manifestazione, come sottolineato da Nesladek, è fungere da traino per lo sviluppo e l’ampliamento della conoscenza dei prodotti tipici locali e la valorizzazione delle risorse agricole, gastronomiche, ittiche, floreali e faunistiche del territorio. Un format di sviluppo del territorio da seguire da altri soggetti e allargare.

Spazio anche a un incontro promosso dalla delegazione di Muggia e Capodistria dell’ ”Accademia Italiana della Cucina”.

Le Giornate terranno inoltre a battesimo il Parco delle risorse genetiche ribattezzato “Parco della Concordia”, in quanto nato a cavallo di quello che una volta era il confine tra Italia e Slovenia, tra Muggia e Crevatini, dove è intenzione dei responsabili – come illustrato dall’apicoltore Livio Dorigo – dare spazio ad alcune specie autoctone e ospitare visite di scolaresche, attuando un lavoro didattico per il recupero di alcune culture.

Suggestivo infine il percorso naturalistico alla conoscenza della penisola di Muggia “Muggia senza confini dai colli al mare” a cura della sottosezione del Cai di Muggia.

Il Progetto Scuole (realizzato da Ekipeventi) prevede il Concorso a premi “Mare e Carso: conosci e impara a rispettare l’ambiente in cui vivi”, visite guidate per le scolaresche e l’allestimento di uno spazio laboratorio.

Aprirà ufficialmente la manifestazione, il 21 maggio, un Convegno sulla situazione dell’olivicoltura in ambito provinciale, promosso ed organizzato dall’Accademia di Studi Economici e Sociali per l’Agricoltura di Trieste in calendario alle ore 11 alla Camera di Commercio di Trieste.

L’inaugurazione è prevista per il 21 maggio alle ore 18 presso la tensostruttura da 600 mq. allestita in Area Caliterna alla presenza del sindaco di Muggia, Nerio Nesladek, del presidente della Provincia di Trieste, Maria Teresa Bassa Poropat, del presidente camerale Antonio Paoletti, Valentino Valentini, presidente dell’Associazione nazionale Città del Vino, Enrico Lupi, presidente dell’Associazione nazionale Città dell’Olio, e il presidente Giunta regionale o l’assessore regionale all’Agricoltura.

Ti potrebbe interessare anche...  2. GEOgrafie Festival. Scrivere la terra, leggere la terra - Monfalcone

La manifestazione è promossa dal Comitato composto dai sindaci dei sei comuni della Provincia di Trieste, sponsor dell’iniziativa assieme agli enti finanziatori Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Trieste, la Banca di Credito Cooperativo del Carso e la Società Italiana per l’Oleodotto Transalpino.

Fonte: Ufficio Stampa Mare e Carso