- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Piste ciclabili: a Grado Pineta un nuovo tratto collegherà la Ciclovia Alpe Adria con la FVG2

Grado Pineta, nuova pista ciclabile su Viale dei Pesci collegherà la Ciclovia Alpe Adria con la FVG2

L’amministrazione gradese ha approvato lo studio di fattibilità relativo al progetto di completamento della Ciclovia Alpe Adria e di interconnessione dei percorsi ciclabili urbani e di collegamento con la pista ciclabile FVG2 della SP 19 (Grado-Monfalcone) . Questo nuovo tratto di pista ciclabile verrà interamente realizzata su Viale dei Pesci, nel rione di Grado Pineta.

E’ stata fatta un’attenta analisi sullo stato di fatto della sede stradale, marciapiedi e vegetazione arborea ed arbustiva interferente e soprattutto una indagine riguardante l’impiantistica ed i sottoservizi esistenti su Viale dei Pesci.

In base a questa analisi, si è stabilito che oltre alla realizzazione della pista ciclabile che si svilupperà per circa 550 m, lungo tutto Viale dei Pesci e che rappresenta il collegamento mancante tra i due tratti ciclabili già esistenti sulla S.P. 19 Monfalcone – Grado verrà realizzata, a completamento della stessa, la creazione di un nuovo marciapiede parallelamente alla ciclabile stessa, la sistemazione dei sotto servizi  ed il completamento della rete di illuminazione pubblica.

Nella progettazione si è inoltre tenuto conto del Piano Particolareggiato del Traffico di Grado Pineta in corso di approvazione.

Con questo collegamento ciclabile Grado, già premiata per tre anni consecutivi con 5 Bike Smile da FIAB come Comune Ciclabile d’eccellenza, va ad implementare i suoi 28 Km di itinerari ciclistici e i 10 Km di piste ciclabili urbane.

Dichiara l’assessore all’Urbanistica Fabio Fabris: “L’intervento rientra tra quelli di area vasta finanziati interamente con fondi derivanti dai trasferimenti relativi all’UTI Carso Isonzo Adriatico, al pari delle due rotonde da realizzarsi in corrispondenza ai due ingressi di Pineta e di quella all’ingresso di Valle Goppion. La pista è stata progettata in modo da poter raccordare il percorso ciclabile esistente sulla S.P.19 Monfalcone–Grado che attualmente presenta una discontinuità di tracciato proprio in corrispondenza dei due ingressi di Grado Pineta. Questa discontinuità oltre a rappresentare una una fonte di pericolo per i ciclisti che percorrono la ciclovia,crea anche una sorta di  disorientamento per la mancanza di una chiara indicazione del percorso per riprendere il pista ciclabile, sia in direzione Monfalcone che in direzione Grado“.

Ti potrebbe interessare anche...  Riscoperte le fondamenta del Convento dei Domenicani di San Vito al Tagliamento

Fonte: Comune di Grado