- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Ora si può arrivare a Lignano anche in treno

Ora si può arrivare a Lignano anche in treno

Ora si può arrivare a Lignano anche in treno.
Da oggi infatti è possibile raggiungere Lignano Sabbiadoro anche arrivando in treno da lontano, grazie al servizio treno + bus.

E’ è il risultato dell’accordo raggiunto con l’auspicio della Regione Friuli Venezia Giulia tra Trenitalia e Arriva Udine per il servizio denominato ‘Lignano link‘: una modalità di trasporto persone intermodale treno + bus per collegare Latisana con Lignano in pullman, in coincidenza con gli orari di fermata del FrecciaRossa e dei treni regionali.

‘Lignano Link’ sarà attivo fino alla chiusura della stagione balneare lignanese, ovvero fino al 13 settembre e offre l’opportunità di 46 corse giornaliere per l’intera settimana.
Servirà un unico titolo di viaggio combinato.

Un’opportunità per un turismo sempre più sostenibile

“Da oggi – ha commentato l’assessore regionale al Territorio e infrastrutture, Graziano Pizzimenti, alla presentazione del servizio sperimentale presso l’Autostazione di Latisana – sarà infatti possibile raggiungere la località turistico-balneare anche viaggiando in treno e utilizzando lo stesso titolo di viaggio: si dovrà semplicemente attraversare la stazione ferroviaria di Latisana per raggiungere nell’autostazione il pullman che sarà pronto a partire verso il mare”.

“Un’opportunità interessante – ha detto l’assessore – che si affianca ai numerosi servizi proposti dal sistema e dalla rete trasportistica alle persone che desiderano raggiungere e visitare il nostro territorio con le sue attrattive culturali, storiche, paesaggistiche, e non solo”.

“Una modalità innovativa per l’area – ha proseguito Pizzimenti – dove il collegamento con Lignano, d’estate, presentava alcune criticità per chi avesse voluto scendere verso il mare senza utilizzare l’automobile, pur arrivando anche da lontano, o rientrare utilizzando i mezzi pubblici per raggiungere la rete ferroviaria nazionale o internazionale”.

“Con questo servizio – ha concluso l’assessore – riteniamo di poter offrire un’opportunità ulteriore a quanti, e sono sempre più numerosi, decidono di raggiungere il nostro mare ma vogliono godere pienamente dei benefici della vacanza abbandonando i propri mezzi per utilizzare quelli pubblici, e hanno quale meta una delle regioni considerate più attraenti dai turisti, specialmente per il turismo lento”.

 

Ti potrebbe interessare anche...  Oltre 5 milioni di Euro per l'ammodernamento di appartamenti ad uso locazione turistica