- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Nel ventre della balena. Dal mosaico di Giona alla fiaba di Pinocchio

Nel ventre della balena. Dal mosaico di Giona alla fiaba di Pinocchio

Visto il grande successo della mostra “Nel ventre della balena” allestita presso il Palazzo Meizlik di Via Popone in Aquileia dal 17/5 al 13/7, l’apertura della mostra “Nel ventre della balena. Dal mosaico di Giona alla fiaba di Pinocchio” sarà prorogata fino a domenica 31/08/2014.

Da sabato 17 maggio a domenica 13 luglio 31 agosto 2014 a Palazzo Meizlik ad Aquileia (UD) è visitabile le mostra Nel Ventre Della Balena – Dal mosaico di Giona alla fiaba di Pinocchio.
La mostra del Gruppo Archeologico Aquileiese e curata dalla dott.ssa Silvia Blason è destinata a grandi e piccini e prevede iniziative collaterali e laboratori.

Pinocchio, il burattino più famoso del mondo e il profeta Giona raffigurato in un mosaico della basilica di Aquileia, legati dal filo rosso del viaggio iniziatico, del concetto del perdono, entrambi inghiottiti dal mostro. Sabato 17, alle ore 17.30 si apre ad Aquileia, nel Palazzo Meizlik, la mostra “Nel ventre della balenaDal mosaico di Giona alla fiaba di Pinocchio” che sarà visitabile fino al 13 luglio.

Giunta alla sua realizzazione dopo un lavoro di ricerca durato un anno e organizzata dal Gruppo Archeologico Aquileiese, la mostra si snoda in un lungo percorso conoscitivo che, a partire da un importante saggio del cardinale Biffi, ha portato all’individuazione di numerosi filoni sacri, biblici e mitici per la storia del burattino di legno.

Il parallelo con la storia del profeta Giona, di cui Aquileia detiene uno degli esempi più famosi al mondo nel mosaico teodoriano della Basilica, è ormai cosa assodata.

Ti potrebbe interessare anche...  Primavera al Castello... e dintorni 2022

Nuove sono invece l’individuazione del mostro che inghiotte il profeta, una specie abissale tuttora esistente, nuovi sono gli accostamenti alle opere sacre di Scaronpán Zavel, superbo disegnatore per ragazzi, nuovi ancora sono i concetti del perdono e del viaggio iniziatici per diventare grandi e consapevoli.

Nell’esposizione sarà possibile entrare nella balena di Geppetto e accostarsi al letto della fata turchina, ma anche scoprire un’inedita collezione di gabbiette da grillo orientali, oltre alle più belle edizioni del capolavoro di Collodi.

Grazie all’opera grafica e creativa di Anna Degenhardt, Caterina Santambrogio e di Ilario Demartin l’esposizione trasporterà i visitatori, grandi e piccini, in una dimensione di sogno, che pur facendoci riflettere, ci infonde un po’ di gioiosa leggerezza.

Alla mostra ogni fin di settimana verranno inoltre associate diverse iniziative collaterali e laboratori.

Apertura : dal 18 maggio 2014 al 31 agosto 2014
Entrata libera

Orari : dal martedi al venerdi dalle 15.30 alle 18.30
sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle18.30

Entrata libera

Info: Gruppo Archeologico Aquileiese

SFOGLIA GIRO ESTATE!