News

NEWS

Incontro a Lignano Sabbiadoro: Il Consiglio Regionale discute il riconoscimento di Città Balneare

Network G20s spiagge

Incontro a Lignano Sabbiadoro per affrontare le sfide del turismo stagionale e valutare il riconoscimento di Città Balneare per migliorare i servizi turistici nelle località marittime.

Un incontro a Lignano Sabbiadoro per discutere del riconoscimento di Città Balneare e del supporto del Consiglio Regionale.

Il 14 marzo 2024 la II Commissione del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia si è recata a Lignano Sabbiadoro per un incontro con la sindaca Laura Giorgi e altri rappresentanti del Network G20s, una rete di 20 comuni balneari italiani.

L'incontro è stato presieduto da Markus Maurmair (FdI) e ha visto la partecipazione di diverse autorità regionali e locali, tra cui il presidente del Consiglio regionale Mauro Bordin, l'assessore Fvg alle Attività produttive e turismo Sergio Emidio Bini, e numerosi consiglieri regionali.

L'obiettivo: affrontare le criticità legate al turismo stagionale.

Lignano, con circa 6.000 residenti, registra un'affluenza turistica di 118.000 presenze giornaliere nei mesi di alta stagione. Una situazione che genera criticità per i servizi offerti a cittadini e turisti, con una pressione eccessiva sulle dotazioni organiche e finanziarie del Comune.

Riconoscimento di Città Balneare: una risposta alle esigenze del territorio.

Per questo motivo, Lignano e gli altri comuni del G20s chiedono il riconoscimento di Città Balneare. Questo permetterebbe di:

  • Definire un quadro normativo più organico per i comuni balneari.
  • Attribuire nuove funzioni amministrative e finanziarie.
  • Migliorare la gestione dei servizi durante l'alta stagione.

L'obiettivo principale dell'incontro era quello di esaminare le sfide affrontate dai territori balneari, in particolare riguardo alla disuguaglianza tra il numero di residenti e il flusso turistico, e di valutare le possibilità di ottenere un riconoscimento giuridico che attribuisca maggiori funzioni amministrative e finanziarie ai comuni balneari.

Durante la riunione è emersa la necessità di un utilizzo più autonomo degli introiti derivanti dalla tassa di soggiorno e di un maggiore supporto da parte della Regione per affrontare le criticità legate al turismo balneare.

L'assessore Bini ha elogiato gli sforzi delle località balneari e ha assicurato il sostegno della Regione per le iniziative del Network G20s e per migliorare i servizi turistici nelle località marittime.

Infine, i partecipanti hanno concordato sull'importanza di promuovere una collaborazione più ampia tra le regioni e di portare avanti le istanze discusse durante l'incontro attraverso una mozione da presentare in Consiglio regionale.

Iscriviti alla nostra
newsletter per rimanere
sempre informato!

Eventi in Friuli Venezia Giulia oggi

Tutti gli eventi giorno per giorno in Friuli Venezia Giulia, trova subito quello che fa più al caso tuo tra numerose mostre d’arte, sagre, festival e appuntamenti da non perdere!

Giro
Iscriviti alla nostra newsletter