- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Le settimane del Boreto al ristorante pizzeria ‘Da Piero’ – 2016

ristorante da piero_la settimana del boreto_b
Boreto alla graisana

Il ristorante pizzeria ‘Da Piero‘ affacciato sulla laguna, all’imbocco del pontile Belvedere-Grado (GO), riscopre e fa riscoprire ai propri ospiti l’antico sapore dell’Isola del Sole: da aprile a ottobre 2016, in occasione delle ‘Settimane del Boreto‘, questo piatto semplice, gustoso e saporito a base di pesce, declinato nelle sue diverse versioni, sarà il protagonista dei menù del ristorante.

Chi deciderà di assaggiare questo delizioso piatto al ristorante ‘Da Piero’ potrà gustare la specialità gradese e le sue molteplici interpretazioni, frutto di ricette familiari tramandatesi negli anni.
Nato come piatto povero dei pescatori e tramandato di generazione in generazione, il boreto (o broèto o brodetto) e i suoi densi e gustosissimi intingoli accomunano tutto l’arco dell’Alto Adriatico, dal Delta del Po, a Chioggia, Caorle, Marano, Muggia e anche in Istria; a Grado il boreto è divenuto uno dei capisaldi della cucina isolana.

 

Boreto de rombo
Boreto de rombo

Il ristorante ‘Da Piero’ proporrà ben 8 tipologie di boreto:
– boreto de orà (a base di orata)
– boreto de brasìn (branzino)
– boreto de sievolo (volpina)
– boreto alla graisàna (alla gradese)
– boreto de asià (palombo)
– boreto de rombo
– boreto de cova de rospo (rana pescatrice)
– boreto de bisato (anguilla)

I più famosi e gettonati sono i boreti de bisato, quello de rombo e quello alla graisàna; ma chi vorrà deliziare il proprio palato con una carrellata di assaggi, potrà fruire di speciali menù degustazione, che comprenderanno diverse specialità.

ristorante da piero_boreto de bisato
Boreto de bisato

Le settimane del boreto si terranno:
 dall’1 al 10 aprile
– dal 20 al 29 maggio
– dal 16 al 25 settembre
– dal 28 ottobre al 06 novembre

Ti potrebbe interessare anche...  Di corsa tra le bellezze della Val Tramontina con la 4ª Three Lakes Trail

Il boreto è una pietanza nata come piatto povero dei pescatori, realizzato con ingredienti semplici. Quando la vita si svolgeva per gran parte nei casoni lagunari (le tipiche abitazioni delle isole con il tetto di paglia) e il principale sostentamento derivava dalla pesca, il boreto veniva realizzato recuperando il pesce di scarso apprezzamento commerciale, cotto ottenendo densi, gutosissimi intingoli (il tòcio) e insaporito con i profumi di casa: aglio, sale, pepe e aceto. In origine si mescolavano gli scarti di diverse varietà di pesce, ma ora può essere impiegata anche una sola qualità.
Come contorno tipico la polenta bianca, più economica, che veniva scambiata con il pesce con i commercianti dell’entroterra.

Info e prenotazioni: Da Piero Ristorante Pizzeria – Tel. +39 0431 82098
Località Belvedere – Pontile Grado (GO) – www.ristorantedapiero.com