Eventi

Il Friuli Sacro tra '800 e '900 - 9.a edizione

  • Data: venerdì 27 novembre 2009
  • Luogo: Gorizia
  • Data inizio: 27-11-2009
  • Data fine: 27-11-2009

venerdì 27 novembre 2009 Gorizia Inizierà dalla parrocchiale dedicata a San Rocco di Gorizia venerdì 27 novembre 2009 la 9^ edizione concertistica che il Gruppo Polifonico “Claudio Monteverdi” di Ruda organizza tra novembre e dicembre dedicati al “Friuli Sacro tra '800 e '900”, in alcune località della Regione. Nella parrocchiale di Gorizia con inizio alle ore 20.30 il "Monteverdi" diretto da Matjaž Šček, presenterà musiche corali e strumentali di autori quali Maiero, Tomadini, Dipiazza. Rispetto alla scorsa edizione, il programma musicale è stato notevolmente modificato, infatti prevede l’esecuzione della “Messe di Madins” di Marco Maiero e in “prima assoluta” lo “Stabat Mater” di Orlando Dipiazza composto nel 2008 e che prevede nel suo organico un soprano solo, coro virile e dieci strumenti a parti reali. Per quanto riguarda il linguaggio musicale di quest’ultima opera, la composizione si snoda lungo due percorsi: nel primo il “coro” esprime il carattere popolaresco del testo con l’uso quasi costante, del modalismo, mentre la parte solistica interpreta la parte drammatica della sequenza con un percorso tormentato imposto dal legame con una serie dodecafonica. Solo nel finale le due parti si uniscono per arrivare poi alla conclusione con la serenità dell’”Amen”.  Anche per questa nona edizione de “Il Friuli Sacro tra 800 e 900” il coro “Claudio Monteverdi” sarà accompagnato, per la parte strumentale dall’ “Ensamble Stradivarius” di Udine con Stefano Picotti quale violino principale. L’iniziativa è anche un modo e un mezzo per approfondire la conoscenza della cultura musicale del Friuli, e questo fa parte di un preciso indirizzo volto a valorizzare sia le tradizioni sia la contemporaneità delle espressioni artistiche della gente friulana e dei protagonisti della storia della nostra Regione e in particolare della Provincia di Udine. La realizzazione di questo progetto è stato reso possibile grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia, della Regione Friuli Venezia Giulia, della Provincia di Udine, mentre l’organizzazione logistica è stata curata dal “Monteverdi” in collaborazione con l’ Amministrazione Comunale di Gorizia e la parrocchia di San Rocco di Gorizia. Il progetto culturale “Il Friuli sacro tra ‘800 e ‘900”, avviato in forma sperimentale nel 2001, in considerazione del successo di critica e di pubblico, sarà sviluppato ulteriormente nei prossimi anni, con altri musicisti e altre opere, in considerazione sia della vastità dei repertori musicali a disposizione, sia degli obiettivi di ampia diffusione e divulgazione sul territorio non solo locale che si propone; costituirà pertanto un appuntamento costante d’autunno, come è anche l’intenzione e l’augurio del direttivo del coro “Monteverdi”. Info web: Coro Monteverdi
Giro
Iscriviti alla nostra newsletter