- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Giornate Europee del Patrimonio 2018: aperture straordinarie e tanti appuntamenti

Le Giornate Europee del Patrimonio, un’occasione di straordinaria importanza per riaffermare il ruolo centrale della cultura nelle dinamiche della società italiana.

Ogni anno il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio (GEP), manifestazione promossa nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee.

All’iniziativa, com’è ormai tradizione, aderiscono anche moltissimi luoghi della cultura non statali tra musei civici, comuni, gallerie, fondazioni e associazioni private, costruendo un’offerta culturale estremamente variegata, con un calendario che spesso arriva a sfiorare i mille eventi.

Uno straordinario racconto corale che rende bene l’idea della ricchezza e della dimensione “diffusa” del Patrimonio culturale nazionale: da quello più noto dei grandi musei alle meno conosciute eccellenze che quasi ogni paese può vantare e deve valorizzare.

Dopo il successo delle passate edizioni, anche nel 2018 le GEP tornano nei musei e luoghi della cultura di tutta Italia: sabato 22 e domenica 23 settembre 2018 il tema sarà “L’Arte di condividere”.

Visite guidate, iniziative speciali e aperture di luoghi normalmente chiusi al pubblico saranno organizzate nei musei e nei luoghi della cultura statali, cui si accederà con orari e costi ordinari nel corso delle giornate di sabato 22 e domenica 23 settembre.

Inoltre, aperture straordinarie serali al costo simbolico di 1 euro sono previste per la sera di sabato 22 settembre.

giornate europee del patrimonio gen

Il progamma delle GEP 2018 in Friuli Venezia Giulia

In Friuli Venezia Giulia, i musei del Polo museale del Friuli Venezia Giulia organizzano speciali visite guidate, aperture serali e concerti.

A Trieste, Udine e provincia presso i palazzi, i musei e i luoghi della cultura statali, in un’ottica di collaborazione tra i diversi istituti, sono stati pianificati diversi eventi.

 

PROVINCIA DI TRIESTE

TRIESTE

 

Miramare: Museo Storico e Area Marina Protetta di Miramare
diverse iniziative congiunte tra il Museo Storico e l’Area Marina Protetta di Miramare

Sabato 22 settembre alle 16
passeggiata naturalistica dal titolo “Il giardino dell’arciduca”.

La visita coniugherà approfondimenti sulle caratteristiche storiche, artistiche e architettoniche del Parco di Miramare grazie alla speciale doppia conduzione di un operatore del Museo Storico e del WWF, per imparare ad apprezzare e riconoscere le principali specie vegetali del Parco e dell’Area Marina Protetta, che può essere considerata un vero e proprio “giardino in fondo al mare”. A conclusione della passeggiata, breve visita all’interno del Museo, alla scoperta del ricco patrimonio naturalistico e botanico celato fra le opere e gli apparati decorativi del Castello.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA!
Informazioni e iscrizioni: 040 224147 interno 3 (lun-ven 10-13) –
info@riservamarinamirmare.it

 

Sabato 22 settembre
eccezionale apertura serale del Museo al costo simbolico di 1 euro,

consentirà di visitare sia il Castello sia la mostra temporanea “MASSIMILIANO e MANET. Un incontro multimediale”, allestita negli spazi delle Ex Scuderie fino alle 22.30.

 

Domenica 23 settembre alle 16
una divertente caccia al tesoro nel Parco intitolata “Il dolce tesoro di Miramare”

I partecipanti ricostruiranno, nel corso dell’attività, gli appunti del cuoco di corte di Massimiliano, dispersi da un refolo di bora; visiteranno quindi le incantevoli cucine del Castello, aperte straordinariamente al pubblico dalle 15 alle 19.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA!
Informazioni e iscrizioni: 040 224147 interno 3 (lun-ven 10-13) –
info@riservamarinamirmare.it

Domenica 23 settembre ore 15.00- 19.00
Apertura straordinaria delle cucine con visita libera e assistenza del personale museale.

 

 

Palazzo Economo
sede del Segretariato regionale per il FVG, Soprintendenza ABAP FVG e del Polo Museale del FVG
piazza della Libertà 7, Trieste.

domenica 23 settembre
due visite alle ore 9.30 e 11.30
entrata gratuita
massimo 25 persone a visita
L’arte di condividere. Architetti a Palazzo Economo

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio 2018, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, il Polo museale e il Segretariato del Friuli Venezia Giulia aprono le porte di Palazzo Economo, storica dimora della nobile famiglia di origine greca, che conserva, al suo interno, alcune preziose collezioni d’arte.  I visitatori, accompagnati da architetti, storici dell’arte, archeologi e restauratori, potranno effettuare non solo una visita guidata del Palazzo progettato da Giovanni Scalmanini (1830-1905) nel 1887 per la famiglia Economo, ma anche ripercorrere la storia delle collezioni di disegni di due importanti architetti attivi a Trieste nell’800 e ‘900, che solitamente sono conservate nei depositi del palazzo: Pietro Nobile (1776-1854) e Bruno Slocovich (1883-1974). Si potranno così conoscere le vicende della raccolta di disegni del ticinese Pietro Nobile, dai rilievi delle rovine romane fino ai progetti per la chiesa di Sant’Antonio Nuovo a Trieste, e quella dell’architetto fiumano Bruno Slocovich, dai giovanili progetti per il Banco di Roma a Trieste, a quelli del suo monumento funerario nel cimitero di Sant’Anna. La visita, accosterà alla visione di alcune tavole e taccuini di disegni, la proiezione di immagini di confronto, a corredo della narrazione, per comprendere la complessità e ricchezza dei due fondi che appartengono al patrimonio delle collezioni d’arte del MiBAC.

 

Teatro romano
via del teatro romano, Trieste.

sabato 22 settembre
dalle ore 10.00 alle ore 13.30
spettacolo teatrale alle ore 11.00 e 11.45 (ingresso fino ad esaurimento posti)
entrata gratuita
L’arte di condividere: il racconto del patrimonio da parte dei bambini

Apertura straordinaria del Teatro romano con visite drammatizzate eseguite dagli alunni dell’Istituto Comprensivo “di Via Commerciale” di Trieste che da alcuni anni assieme alla Soprintendenza promuove il progetto didattico “Dimenticato? No, adottato” nell’ambito del progetto nazionale La scuola adotta un monumento®.

 

Basilica paleocristiana
Via della Madonna del Mare 11, Trieste.
sabato 22 settembre
dalle ore 9.30 alle ore 13.30
entrata gratuita
L’arte di condividere. La Basilica paleocristiana: condividila con noi, basta un clic!”

Ti potrebbe interessare anche...  Calici di Stelle, l'abbinamento tra stelle cadenti e degustazioni di vini in Friuli Venezia Giulia

Apertura nella mattinata di sabato della Basilica paleocristiana con visita speciale: grazie l’utilizzo di un QR Code, i visitatori godranno di una connessione virtuale con il nostro patrimonio culturale.

 

I Musei del Comune di Trieste partecipano sabato 22 e domenica 23 settembre alle Giornate Europee del Patrimonio.

Saranno visitabili solo sabato 22 settembre dalle 9 alle 13
il Museo petrarchesco piccolomineo (con visita guidata alle 11) ,
– il Museo Svevo e il Joyce Museum (tutti in via Madonna del mare 13).

Rimarranno aperti sia sabato che domenica:
• dalle 9 alle 19
– il Museo Revoltella,
– la Risiera di San Sabba (via Giovanni Palatucci, 5)
– e l’Aquario marino (Riva Nazario Sauro 1);

• dalle 9 alle 13
– l’Orto botanico (via de Marchesetti 2)
– e il Museo del mare (via di Campo Marzio 5);

• dalle 10 alle 19
– il Museo di guerra per la pace “Diego de Henriquez” (via C. Cumano 22)
– e il Museo di Storia naturale (via dei Tominz 4);

• con orario 10-17
– il Museo d’Arte orientale
– e il Museo teatrale “C. Schmidl” (via Rossini, 4).

Orari diversi avranno
– il Museo della Civiltà Istriana, Fiumana e Dalmata (via Torino 8; orario sabato 16.00- 19.00, domenica  10.00-19.00);
– la Foiba di Basovizza (orario 10.00-14.00);
– il Museo Sartorio (Largo Papa Giovanni XXIII 1, orario: sabato 14-17, domenica 10-17);
– il Museo d’Antichità Winckelmann (Piazza della Cattedrale 1,  orario sabato 9-13, domenica 10-17).

Il Museo del Risorgimento e Sacrario Oberdan (via XXIV Maggio 4), aperto sabato e domenica dalle 10 alle 17, domenica 23 prolungherà l’apertura fino alle 19.30 per i visitatori che prenoteranno la partecipazione alla lettura drammatizzata “Percorso di guerra”, organizzato alle 16.30 e alle 18.30 dalla Lega Nazionale a cura di Giacomo Segulia, Elisa Manzutto e Anselmo Luisi .
L’ingresso alla lettura è gratuito, fino a esaurimento posti, ma è richiesta prenotazione al n. 348 5166126 .

Un’altra iniziativa La Carta Incanta!  coinvolgerà il pubblico  domenica 23 al Museo d’Arte orientale dove, in occasione della mostra “La nave di carta. Opere di Nobushige Akiyama”,   sono proposti  alle 10 il laboratorio per bambini Confezioniamo un elmo giapponese con la carta con Nobushige Akiyama e alle 11 la conferenza e dimostrazione con Yoko Imai Shodō. L’arte giapponese della calligrafia, a cura dell’Associazione Culturale Italo-Giapponese YUJO di Trieste.

 

 

 

PROVINCIA DI UDINE

UDINE

 

Palazzo Clabassi
sede della Soprintendenza ABAP FVG
via Zanon 22, Udine.

sabato 22 settembre
dalle ore 10.00
entrata gratuita
L’arte di condividere. Restauro e tutela di un patrimonio comune: note, spunti e curiosità tra le opere in restauro nel laboratorio di Udine della Soprintendenza”.

In occasione delle Giornate europee del patrimonio 2018, l’Ufficio di Udine della Soprintendenza ABAP del Friuli Venezia Giulia apre le porte del suo laboratorio di restauro per far conoscere al pubblico l’importante attività conservativa che si svolge al suo interno. I visitatori vedranno da vicino la pala raffigurante La Madonna che intercede per la salvezza delle anime del Purgatorio, di Pietro Venier (Udine 1673 – 1737), proveniente dalla chiesa udinese di San Giacomo, in fase di pulitura; il telero di Artemisia con l’urna contenente le ceneri di Mausolo, già dei Musei Provinciali di Gorizia,  attribuita da Sgarbi a Giovanni Bilivert (Firenze 1585 – 1644), della quale sarà possibile ammirare l’iconografia e la tavolozza; il paliotto ligneo già nella chiesa di San Rocco di Grado con un’importante Imago pietatis; un’urna lapidea proveniente da Nespoledo e altro ancora.

Ma non solo. Prima di visitare il laboratorio e conoscere tecniche di intervento e buone pratiche, al pubblico verranno presentati, nel salone nobile, note, spunti e curiosità che si riflettono nei manufatti in restauro e che fanno riferimento al “viaggio” di opere, materiali e persone, alla condivisione dei saperi, alla memoria del passato comune, al tema degli scambi e delle contaminazioni. Brevi approfondimenti per imparare a condividere esperienze di lavoro e studio con la comunità e il territorio regionale e creare un momento di riflessione su temi e significati che costituiscono il nostro bagaglio culturale comune.

Ti potrebbe interessare anche...  La lunga notte delle Pievi in Carnia. Pievi, concerti, degustazioni

 

CIVIDALE DEL FRIULI

Museo archeologico nazionale di Cividale del Friuli
piazza del Duomo 13, Cividale del Friuli.

 

sabato 22 settembre
dalle 20.00 alle 23.00 (ultimo ingresso 22.30)
apertura serale, biglietto d’ingresso al costo di 1€.

sabato 22 settembre
biglietto d’ingresso 1€
alle ore 20.30
“aMANcord”: storie, ricordi, emozioni, aneddoti legati al museo.

In occasione delle GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO dedicate al tema “L’Arte di condividere” il MAN di Cividale lancia la prima puntata dell’iniziativa aMANcord per condividere insieme storie, ricordi, emozioni, aneddoti, situazioni particolari che per qualche motivo hanno legato momenti della nostra vita alla storia del Museo.

Oggi raccontiamo un’impresa archeologica che è nata dalla città sviluppando una felice sinergia di persone: La grande avventura di Zuccola (1985): archeologia partecipata di un castello cividalese, a cura di Lorenzo Favia.

 

domenica 23 settembre
biglietto d’ingresso 4 €, minori di 18 anni ingresso gratuito
alle ore 10.30
Il museo visto da noi

Visita e laboratorio per bambini (età consigliata 6-12 anni). Regalateci un vostro disegno o un pensiero condividendo con noi impressioni e sensazioni. Prenotazione obbligatoria MAN Cividale 0432 700700. Laboratorio e visita inclusi nel costo del biglietto d’ingresso.

 

domenica 23 settembre
biglietto d’ingresso 4 €, minori di 18 anni ingresso gratuito
alle ore 16.30
Il museo insieme

Visita guidata per bambini e famiglie.
Prenotazione obbligatoria MAN Cividale 0432 700700. Laboratorio e visita inclusi nel costo del biglietto d’ingresso.

 

AQUILEIA

Sabato 22 settembre, in occasione delle Giornate europee del Patrimonio, “open day”delle aree archeologiche e dei cantieri di scavo ad Aquileia, laboratori didattici per bambini, spettacolo #smArt Radio Live, aperture straordinarie del Museo Archeologico Nazionale e Paleocristiano.

Tutte le aree archeologiche e i cantieri di scavo saranno aperti al pubblico e archeologi e studiosi aspetteranno cittadini e appassionati sugli scavi per raccontare le ultime scoperte e i risultati delle indagini più recenti.
La giornata, sarà inoltre arricchita da numerosi eventi interamente  dedicati alla riscoperta dello straordinario patrimonio archeologico di Aquileia, sito Unesco dal 1998.

Al mattino dalle 10 alle 12.30 e al pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30 i cittadini e i visitatori potranno liberamente, senza bisogno di prenotazione, visitare il foro romano, il porto fluviale, le grandi terme, il teatro e le mura a zig zag, lo scavo delle Bestie ferite, lo scavo di via Gemina, lo scavo dell’area dei mercati e delle antiche mura ai fondi Pasqualis.
In tutte le aree ci saranno gli archeologi mentre in piazza Capitolo, al foro, al porto fluviale ci saranno dei punti di informazione e accoglienza che distribuiranno le mappe con l’indicazione delle aree archeologiche.

Nel pomeriggio – alle 16.00 e alle 17.00 sarà possibile partecipare (prenotazione obbligatoria scrivendo a  museoaquileiadidattica@beniculturali.it) ai laboratori didattici per bambini al Museo Archeologico Nazionale  e sempre al Museo Archeologico alle 18.30 si terrà lo spettacolo #smARt radio Live a cura di Fondazione Radio Magica onlus: l’attrice Daniela Gattorno accompagnata dal polistrumentista Giovanni Floreani racconterà al pubblico le storie di donne, uomini e tesori di Aquileia sullo sfondo delle illustrazioni dal vivo dell’artista Paolo Gallina.

Durante la giornata il Museo Paleocristiano sarà aperto dalle 8.30 alle 17.30 e la sera ci sarà l’apertura straordinaria del Museo Archeologico Nazionale fino alle 22.30 con ingresso a €1,00 e alle 21.00 visita guidata a cura della direttrice Marta Novello (prenotazione obbligatoria scrivendo a museoaquileiadidattica@beniculturali.it o ntelefonando allo 0431 91035).

 

Casa delle Bestie Ferite
Domus e Palazzo episcopale
Fondo Cassis
Fondo Pasqualis – Mercati
Fondo Sandrigo
Foro romano
Grandi Terme
Porto fluviale
Sepolcreto
Teatro e mura a zig zag
Apertura straordinaria delle aree archeologiche e dei cantieri di scavo con visite guidate dagli archeologi
Sabato 22 settembre
10.00 – 12.30 / 15.30 – 17.30

 

Museo archeologico nazionale di Aquileia
via Roma 1, Aquileia.

 

sabato 22 settembre
biglietto d’ingresso 7 €, ridotto 3,50 €, minori di 18 anni ingresso gratuito
alle ore 16.00
La pisside colorata

lettura di Daniela Gattorno e laboratorio per bambini tra 5 e 11 anni in collaborazione con Fondazione Radio Magica onlus. Prenotazione obbligatoria a museoaquileiadidattica@beniculturali.it o telefonando dal lunedì al venerdì 9.00 – 13.00 allo 0431 91035. Le iniziative sono comprese nel costo del biglietto di ingresso.

 

sabato 22 settembre
biglietto d’ingresso 7 €, ridotto 3,50 €, minori di 18 anni ingresso gratuito
alle ore 17.00
La nascita di Aquileia

lettura di Daniela Gattorno e laboratorio per bambini tra 5 e 11 anni in collaborazione con Fondazione Radio Magica onlus. Prenotazione obbligatoria a museoaquileiadidattica@beniculturali.it o telefonando dal lunedì al venerdì 9.00 – 13.00 allo 0431 91035.

 

sabato 22 settembre
ingresso gratuito all’evento
alle ore 18.30
#smARTradio LIVE

L’attrice Daniela Gattorno accompagnata dal polistrumentista Giovanni Floreani racconterà al pubblico di tutte le età storie di donne, uomini e tesori di Aquileia, sullo sfondo delle illustrazioni dal vivo dell’artista Paolo Gallina. Un evento di Fondazione Radio Magica onlus con il contribuito di Regione FVG e di Fondazione Aquileia.  Prenotazione obbligatoria a museoaquileiadidattica@beniculturali.it o telefonando dal lunedì al venerdì 9.00 – 13.00 allo 0431 91035.

Ti potrebbe interessare anche...  Pordenonelegge 2021: la festa del libro con gli autori

 

sabato 22 settembre
dalle 19.30 alle 22.30 (ultimo ingresso 22.00)

apertura serale, biglietto d’ingresso al costo di 1€.

Alle ore 21.00 visita guidata alla collezione a cura della direttrice dott.ssa Marta Novello. Prenotazione obbligatoria a museoaquileiadidattica@beniculturali.it o telefonando dal lunedì al venerdì 9.00 – 13.00 allo 0431 91035.
Le iniziative sono comprese nel costo del biglietto di ingresso.

 

domenica 23 settembre
biglietto d’ingresso 7 €, ridotto 3,50 €, minori di 18 anni ingresso gratuito
alle ore 17.00
Tutti in piazza! La vita nel foro

visita guidata al museo e laboratorio per bambini organizzato da Associazione Culturale Studio Didattica Nord Est. Prenotazione obbligatoria a museoaquileiadidattica@beniculturali.it o telefonando dal lunedì al venerdì 9.00 – 13.00 allo 0431 91035. Le iniziative sono comprese nel costo del biglietto di ingresso.

 

Museo nazionale paleocristiano di Aquileia
piazza Pirano 1, Aquileia.

 

sabato 22 settembre
ingresso gratuito
Prolungamento dell’orario di apertura fino alle 17.30.

 

domenica 23 settembre
ingresso gratuito
dalle ore 11.00 alle 13.30
 “Giornata CERM. Archeologia, Arte e Storia

I partecipanti, soci e non soci del CERM, saranno accompagnati nel percorso museale dalle spiegazioni archeologiche ed artistiche degli autori del libro “Monastero di Aquileia”, Maurizio Buora e Paolo Casadio.
A Giuseppe Cuscito è stato chiesto di ripercorrere i tempi e i modi in cui il cristianesimo pose le sue radici ad Aquileia, facendo particolare riferimento al Seminarium Aquileiense. Paolo Cammarosano si soffermerà sulla nascita del Patriarcato di Aquileia e sul suo ruolo politico nell’Europa del tempo. Per informazioni info@cerm-ts.org.

 

ZUGLIO

CIVICO MUSEO ARCHEOLOGICO IULIUM CARNICUM – ZUGLIO (UD)
22 E 23 SETTEMBRE 2018

Programma:

– Sabato 22 settembre, alle ore 18.00 presso la sede della Protezione civile di Formeaso, la Prof.ssa Elisabetta Borgna dell’ Università degli Studi di Udine presenterà la conferenza “Archeologia nell’ Acaia in Grecia. Un paesaggio millenario tra Egeo e Adriatico” dedicata a nuove importanti scoperte funerarie della società micenea effettuate da un  gruppo di ricercatori dell’ Università di Udine che collabora dal 2010 con il servizio archeologico nell’ambito di un progetto internazionale del Ministero greco della Cultura.

Domenica 23 settembre, alle ore 16.00 visita guidata, aperta al pubblico, alle sale espositive del Museo per scoprire Iulium Carnicum, città romana alpina e conoscere i caratteri del popolamento preromano in Carnia. Il Museo ospita la mostra “La forza dell’ arte” dedicata all’ eccezionale rinvenimento delle cinque statue del grande polittico ligneo (1484) di Domenico Mioni, detto Domenico da Tolmezzo, avvenuto nel 2016 grazie alle indagini svolte dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale.

 

PROVINCIA DI GORIZIA

GORIZIA

Monfalcone
Sabato 22 settembre – ore 16,30
l’Ecomuseo Territori e l’Associazione Galleria Rifugio di Monfalcone propongono la  passeggiata 
Sulle tracce di un semplice gregario. 

Passeggiata monfalconese nei luoghi di Giani Stuparich dalla città al Carso.
La passeggiata si propone di restituire in un percorso ideale la Monfalcone vista da Giani Stuparich, testimone del 1915 che ha annotato nel suo diario luoghi, fatti e figure dei giorni iniziali alla Grande Guerra.
L’intento è quello di far conoscere Monfalcone attraverso le parole dell’ultimo rappresentante della grande stagione letteraria triestina, incredibilmente poco conosciuto, e proporre una visione della città nella Grande Guerra non solo incentrata sulle testimonianze belliche del carso ma in quelle contenute all’interno del suo tessuto urbano, inestimabili testimoni dello scorrere del tempo.
L’iniziativa trae origine dal libro “Guerra del ‘15” (1931) scritto da Giani Stuparich, Sottotenente del 1º Reggimento dei Granatieri di Sardegna.
Sabato 22 settembre / (durata 2 ore) / ritrovo alle 16:15 presso Piazza Monfalcone (angolo con via Duca D’Aosta) – partenza ore 16.30
Partecipazione gratuita

Info: ECOMUSEO TERRITORI – 0481. 474298 . 774844 – info@territori.it

 

 

 

Tutti gli eventi – anche quelli non organizzati dagli istituti statali – sono disponibili e in continuo aggiornamento sul sito del Ministero dei Beni Culturali – GEP 2018.

 

Info: MiBAC