- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Fiera di Sant’Andrea a Gorizia

Fiera di Sant’Andrea a Gorizia

Novità e tradizione, nel più atteso tra gli eventi che segnano la marcia di avvicinamento al Natale. Sarà una Fiera di Sant’Andrea ricca di novità quella che si aprirà sabato 30 novembre 2013, con la consueta tre giorni dedicata a grandi e piccoli, tra bancarelle, attrazioni e iniziative collaterali.

Il tradizionale mercato sancirà l’apertura ufficiale del palinsesto di iniziative del Dicembre Goriziano. Ma ci sarà, nel solco di una tradizione tipica della Fiera e riscoperta per l’occasione, anche una gustosa anteprima, attesa soprattutto da chi ha alle spalle qualche primavera in più. Per la prima volta in maniera così massiccia, il Comune di Gorizia è affiancato nell’allestimento del cartellone delle iniziative da soggetti privati e associazioni, che hanno risposto con entusiasmo all’appello partito da piazza Municipio alla fine di ottobre: sono state quasi un centinaio le proposte di attività, eventi e manifestazioni arrivate sui tavoli dell’assessorato alle Attività produttive, che ha coordinato la fase di cernita e allestimento del palinsesto, che sarà presentato nel dettaglio nelle prossime settimane. Sarà proprio la Fiera di Sant’Andrea a fare da apripista alle iniziative dicembrine.

Le luminarie natalizie – installate grazie al contributo della Camera di Commercio – saranno accese sabato 30 novembre, alle 18, alla presenza delle massime autorità cittadine. Saranno due i momenti clou, con lo switch on che sarà effettuato in corso Verdi e in piazza Vittoria, dove svetterà un abete alto quasi venti metri. Proprio la principale piazza di Gorizia riserverà un colpo d’occhio del tutto particolare, con centinaia di lampadine che scenderanno dai palazzi e una suggestiva proiezione che impreziosirà casa Bombi. Luci anche sul castello, dove volgono al termine i lavori di riqualificazione del borgo.

Ti potrebbe interessare anche...  La Carovana dei ghiacciai

Per anni, fino alla fine degli anni Ottanta, alla Fiera di Sant’Andrea si accompagnava la Mostra assaggio vini, accolta negli spazi del mercato coperto di via Boccaccio. Una tradizione che due giovani goriziani, Roberto Gajer e Stefano Sfiligoi, con Cristian Lorusso di Vitamine Creative, hanno deciso di riproporre nei locali del negozio ex Larise di corso Verdi, chiusi da ormai tre lustri.
Il meglio della produzione vitivinicola del Fvg, accanto a stuzzichini e assaggini di ogni genere, accoglieranno curiosi e amanti del buon bere.

Una curiosità, a proposito di tradizione: anche l’immagine scelta come simbolo del Dicembre Goriziano spinge a un salto indietro nel tempo, liberamente ispirata com’è al galletto tirassegno disegnato per la Fiera di Sant’Andrea da Guglielmo Riavis negli anni Settanta.

Saranno complessivamente 250, come da bando regionale, le bancarelle che proporranno ogni genere di prodotto nelle tre giornate della fiera, che sarà inaugurata sabato 30 no- vembre, proprio nella giornata in cui si celebra il santo che dà il nome al mercato.

Accanto agli stand, ci saranno 87 giostre e attrazioni, che comporranno il sempre frequentato luna park, con i Giardini pubblici di corso Verdi centro nevralgico dell’area dedicata ai più giovani: le giostre si fermeranno a Gorizia fino a domenica 8 dicembre. Nove strade e quattro piazze saranno coinvolte nel clima di festa della tradizionale fiera, che si concluderà nella serata di lunedì 2 dicembre.

VEDI PLANIMETRIA FESTA S.ANDREA di GORIZIA

Anche per ragioni di sicurezza, che hanno suggerito lo spostamento di alcune bancarelle dalla loro originaria collocazione, la fiera si allarga per la prima volta all’area dell’ex mercato all’ingrosso di via Boccaccio, testato con soddisfazione dall’amministrazione comunale sia durante GoRock 4 che nel corso della kermesse enogastronomica Gusti di Frontiera. Qui, tra gli altri stand, sarà allestito un piccolo Borgo del Pesce, con il meglio della produzione ittica del Mar Adriatico, cucinata sul posto. In via Rastello e via delle Monache, nel cuore del borgo medievale, ci sarà spazio per i tradizionali mercatini, allestiti dalle associazioni Nuovo Lavoro e Tutti Insieme, che proporrà anche il consueto appuntamento della prima domenica del mese con le bancarelle in Piazzutta.

Ti potrebbe interessare anche...  30. Alpe Adria Puppet Festival

Piazza Vittoria sarà tra i punti nevralgici dell’intero palinsesto di iniziative dicembrine e accoglierà fin dai giorni della Fiera di Sant’Andrea il padiglione “La Fiera dei sapori”, allestito dall’associazione “Insieme per piazza Vittoria” e dai ristoratori della regione per proporre non soltanto il meglio della gastronomia tipica locale (dai bolliti all’orzotto), ma anche incontri, presentazioni e dibattiti, in uno stand di oltre cento metri quadri.
La tensostruttura sarà attiva per tutto dicembre, con i fine settimana che saranno dedicati a speciali appuntamenti tra musica, arte e cultura. Come ormai tradizione, all’ombra del castello si svolgerà anche il tradizionale Capodanno in piazza, con uno spettacolo pirotecnico mai così variegato che saluterà l’arrivo del 2014.

Il cartellone completo è in fase di definizione e sarà presentato nella sua interezza dopo la Fiera di Sant’Andrea: si sta lavorando a un’iniziativa nuova, in programma a ridosso del Natale, che sorprenderà soprattutto i golosi e gli amanti della buona tavola.

 

SFOGLIA GIRO AUTUNNO!