- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Ecco le norme per viaggiare: alberghi, musei e tutte le attività per il tempo libero

“Il turismo italiano è pronto a ripartire e ad accogliere nuovamente i turisti – italiani e stranieri – per la stagione estiva. È infatti di nuovo possibile spostarsi liberamente all’interno di tutto il paese e usufruire di ogni normale servizio: hanno riaperto le loro porte musei e luoghi di cultura, alberghi, bar e ristoranti; sono tornati nuovamente operativi gli aeroporti, le stazioni e i servizi di trasporto; campeggi, rifugi di montagna e stabilimenti balneari si sono organizzati per accogliere in tutta sicurezza i viaggiatori”.

Parte così la pagina di istruzioni per l’uso che l’Enit ha stilato sul proprio sito a uso e consumo dei viaggiatori che si preparano a tornare nel nostro Paese, e che parla anche agli italiani, visto che il turismo di prossimità o comunque interno sarà quello preponderante.

Un vademecum accurato e per punti che racconta l’organizzazione messa a punto nei principali luoghi amati e ricercati dai turisti di tutto il mondo.

 

Le clausole

Si parte con le regioni che hanno inserito clausole particolari come registrazioni online o compilazione di moduli (nel dettaglio Sardegna, Sicilia, Puglia e Calabria).Ad ogni modo la prima e fondamentale regola in vigore attualmente è che “In tutta Italia, c’è l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi pubblici al chiusoNon è obbligatoria negli spazi all’aperto tranne nel caso in cui non si possa mantenere il distanziamento sociale; l’unica eccezione è la Lombardia, per cui l’obbligo di indossare la mascherina vale anche per gli spazi all’esterno”.

 

Viaggi

Il vademecum Enit rivolge una particolare attenzione ai temi di interesse per chi viaggia.
In tema di viaggi si legge: “Sono attivi i collegamenti via aereo, nave e strada con i paesi dell’UE, i paesi dell’area Schengen e il Regno Unito. Fino al 30/06 non sono possibili i collegamenti con gli altri paesi.
A bordo di autobus, pullman a lunga percorrenza, traghetti, navi e treni è sempre necessario indossare la mascherina, rispettare la distanza sociale dalle persone estranee e sedersi solo nei posti indicati. Potrebbero esserci limitazioni circa il numero massimo di persone a bordo.

Ti potrebbe interessare anche...  Notte dei saldi - Trieste

Vengono fornite indicazioni anche per il noleggio veicoli e altre attrezzature.

 

Viaggi in automobile

Nessuna limitazione o misura è prevista per l’utilizzo dell’automobile nel caso in cui i passeggeri siano tutte persone conviventi. Le persone non conviventi possono viaggiare assieme a patto che nella parte anteriore della vettura sieda esclusivamente il conducente, sul sedile posteriore siedano massimo due passeggeri e tutti indossino la mascherina

 

La nota Enac sui viaggi in aereo

Ricordiamo che dal 26 giugno, come da indicazioni di Enac, vige il blocco dell’uso delle cappelliere: niente trolley a bordo, solo un bagaglio che si possa depositare sotto il sedile davanti.
In una informativa Enac si legge: “Per quanto concerne il bagaglio a mano, ai passeggeri è consentito di portare a bordo solo bagagli di dimensioni tali da essere essere posizionati sotto il sedile di fronte al posto assegnato. Per ragioni sanitarie non è consentito a nessun titolo l’utilizzo delle cappelliere”.
La misura è applicata da parte di tutte le compagnie aeree che operano voli in partenza o in arrivo sull’Italia, anche nel caso di voli intercontinentali.
Restano in vigore gli altri provvedimenti precedentemente annunciati, come il controllo della temperatura, da effettuare prima dell’accesso all’aeromobile e la compilazione dell’autocertificazione “preferibilmente in modalità elettronica”.

 

Tempo libero e musei

Il vademecum Enit prosegue poi con le regole che sono ormai consuetudine per i cittadini italiani anche nella normale vita e legati a bar e ristoranti così come alle attività commerciali. Ma una particolare attenzione viene dedicata ai temi di interesse per chi viaggia.
E quindi musei, strutture ricettive, parchi naturalistici e di divertimento.

Enit continua poi con le indicazioni per aree giochi per bambini, cinema e teatri.

Ti potrebbe interessare anche...  Calici di Stelle... in Villa e ... in cantina - Friuli Venezia Giulia

Non si trascurano le terme e i centri benessere, le indicazioni per le guide turistiche e alpine, nonché per le discoteche.

 

Spiagge e stabilimenti balneari

Nel vademecum si legge: “Al momento dell’ingresso negli stabilimenti balneari potrebbe essere misurata la temperatura corporea. È necessario aspettare di essere accompagnati al proprio ombrellone (è consigliata la prenotazione).
All’interno del lido si deve mantenere una distanza di almeno 1,5 m dalle altre persone.
Nelle spiagge libere va rispettata la distanza di almeno 1 metro e sono vietati gli sport di gruppo che potrebbero creare affollamenti”.

 

Sagre e fiere

Per sagre e fiere il vademecum avvia che potrebbero esserci percorsi segnaletici a terra e diversi punti di ingresso e uscita, vige il rispetto dei posti assegnati e il mantenere almeno 1 metro tra le persone al di fuori del proprio gruppo o famiglia. Anche qui è necessario indossare la mascherina.

 

Hotel e strutture ricettive, negozi, uffici

Sono poi riportate le informazioni per l’accesso alle strutture ricettive, ai rifugi alpini, ai negozi e agli uffici aperti al pubblico.

Per gli hotel in particolare ecco le indicazioni fornite: “Quando si entra in hotel, b&b, ostelli e appartamenti potrebbe essere provata la temperatura corporea e potrebbe essere necessario pulirsi le mani con gel igienizzante. Nelle aree comuni e negli ascensori è necessario mantenere una distanza interpersonale di almeno 1 metro (non necessario per i membri della stessa famiglia, conviventi o persone della stessa camera). La mascherina va indossata nelle aree comuni chiuse, mentre non è necessaria all’aperto”.

 

Per tutte le informazioni e il vademecum completo clicca qui

 

Per ulteriori informazioni e approfondimenti consulta le Linee guida nazionali per la riapertura delle attività economiche e produttive.

Ti potrebbe interessare anche...  Ancora più ricco il servizio Bicibus: attivato il Maniago-Gemona