- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Contenimento pandemia: le nuove regole in FVG in vigore da sabato 14 novembre

RITIRATA ORDINANZA REGIONALE 



Ripartiamo dal Futuro

Contenimento pandemia: le nuove regole in FVG.
Entra in vigore dalla mezzanotte tra venerdì e sabato 14 novembre 2020 la nuova ordinanza regionale
RITIRATA ORDINANZA REGIONALE 

Il presidente della Regione, Massimiliano Fedriga, ha firmato il 12 novembre una nuova ordinanza che punta al contenimento della diffusione del Coronavirus.

L’ordinanza sarà in vigore da sabato in tutto il Friuli Venezia Giulia ed è molto simile a quella che entrerà in essere anche in Veneto e in Emilia Romagna.

FRIULI VENEZIA GIULIA
IN ZONA ARANCIONE
(dal 15 novembre)

 

RITIRATA ORDINANZA REGIONALE 

 

Ripartiamo dal Futuro

Vediamone i punti salienti

Il Governatore Fedriga ha illustrati l’ordinanza nel corso della conferenza stampa.

L’ordinanza, spiega Fedriga, mira a evitare rischi di aggregazioni troppo numerose per abbassare il rischio di contagio sul territorio regionale. 

Il governatore ha sottolineato che l’ordinanza ha ricevuto l’approvazione del Ministero della Salute e che la prossima settimana è in programma un incontro tra governo e le tre regioni del Nord che oggi l’hanno adottata: Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna, per affrontare il tema dei ristori alle categorie economiche colpite dalle nuove misure.

Fedriga ha anche affermato che l’indice di contagio rt nella nostra regione è sceso sotto la soglia dell’1,5.

Ti potrebbe interessare anche...  Sciopero benzinai: da lunedì 14 dicembre pomeriggio a mercoledì 16 dicembre pomeriggio

 

FRIULI VENEZIA GIULIA
IN ZONA ARANCIONE
(dal 15 novembre)

 

 

RITIRATA ORDINANZA REGIONALE 

 

Bar e ristoranti

A partire dalle 15 sarà consentita la somministrazione delle consumazioni solo ai posti a sedere.
Confermando lo stop assoluto per le 18.

Negozi

Chiusura degli esercizi di vendita superiori ai 400 metri quadri nei giorni festivi e prefestivi, escluse farmacie, parafarmacie, edicole, e negozi di generi alimentari.

Nei giorni festivi vietata la vendita anche negli esercizi di vicinato.

L’accesso agli esercizi commerciali sarà consentito ad una sola persona per nucleo familiare, salvo la necessità di accompagnare persone con difficoltà di deambulazione o minori.

Rimane garantita la possibilità di consegnare a domicilio.

Lo svolgimento dei mercati sarà consentito solo alla luce della presentazione di un piano con misure specifiche anti assembramento.

La raccomandazione per gli accessi

Non c’è una norma impositiva, ma si raccomanda di garantire l’accesso agli esercizi commerciali di grandi e medie dimensioni agli over 65, nelle prime 2 ore di apertura così da fornire una sorta di fascia di rispetto per le persone più fragili.

Consentito lo spostamento tra comuni

È caduta l’ipotesi di uno stop allo spostamento tra i comuni, che era circolata nei giorni scorsi.

Mascherina sempre obbligatoria

Confermato che la mascherina è sempre obbligatoria quando si esce di casa, tranne per i soggetti sotto i 6 anni o che per problemi patologici non possano portarla.

Attività sportiva all’aperto

Confermata anche la possibilità di svolgere attività sportiva all’aperto, preferibilmente presso parchi pubblici, aree verdi periferiche e rurali e in ogni caso al di fuori di centri storici e aree solitamente affollate e mantenendo una distanza di almeno 2 metri.

Ti potrebbe interessare anche...  Nuova ordinanza in Friuli Venezia Giulia: dal 24 novembre vietati caffè per strada e allenamenti dilettanti. Ecco cosa si può fare e cosa no

Scuola: altre limitazioni

Vietate, nelle scuole primarie e secondarie di primo grado, le lezioni di educazione fisica, quelle di canto corale, e quelle di strumento a fiato.

FRIULI VENEZIA GIULIA
IN ZONA ARANCIONE
(dal 15 novembre)

 

RITIRATA ORDINANZA REGIONALE 

 

Ripartiamo dal Futuro