- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Cambiano i codici di avviamento postale (Cap)

jpg

È cambiato circa il 10% dei Cap italiani. La riorganizzazione dei codici di avviamento postale si è resa necessaria per ottimizzare la qualità del servizio di recapito, in linea con i cambiamenti toponomastici e amministrativi avvenuti negli ultimi anni in Italia.

Per 27 città italiane suddivise in zone postali è stato abolito l'utilizzo del codice postale generico: bisognerà dunque, sempre indicare il Cap specifico di zona sugli invii indirizzati ad Ancona, Bari, Bergamo, Bologna, Brescia, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, La Spezia, Livorno, Messina, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Perugia, Pescara, Pisa, Reggio Calabria, Roma, Salerno, Torino, Trieste, Venezia, Verbania, Verona.

                     

Il 10% delle strade avrà invece un Cap diverso rispetto al passato. Le modifiche interessano più di 80 comuni e circa 2.400 frazioni. Poste Italiane ha distribuito, a tutti i residenti nelle zone interessate dai cambiamenti, un opuscolo che illustra in dettaglio le novità del sistema.

Info: Poste Italiane 

Fonte: Il Portale Nazionale del Cittadino