- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Arriva la Luna del castoro, e ci sarà l’eclissi lunare (parziale) più lunga del secolo

Arrivano la Luna del castoro e l’eclissi lunare (parziale) più lunga del secolo

Arriva a novembre la Luna del castoro, e ci sarà l’eclissi lunare (parziale) più lunga del secolo: quando e come vederla.

Venerdì 19 novembre 2021 la luna piena sarà quella del Castoro. Ma la Terra proietterà la sua ombra sulla Luna, creando un’eclissi parziale ma che durerà quasi tre ore e mezza.
In Italia sarà visibile solo da alcune regioni, e tra queste il Friuli Venezia Giulia.

La Luna del Castoro e l’eclissi

Il Beaver Moon – la Luna castoro – è il plenilunio di novembre che nel 2021 cade il 19esimo giorno del mese.
Veniva chiamata così dai nativi americani poiché questo era il periodo in cui i cacciatori iniziavano a posizionare trappole per quegli animali il cui pelo serviva per creare pellicce per l’inverno.

Ma quest’anno sarà un appuntamento da non perdere per gli appassionati dei fenomeni astrali: il 19 novembre è la data dell’eclissi lunare più lunga del secolo.

Secondo le stime della Nasa durerà in totale tre ore, 28 minuti e 23 secondi.

Dal 2001 al 2100, nessun’altra eclissi durerà così tanto, nonostante la Nasa preveda altre 179 fenomeni lunari nei prossimi otto decenni.

Dopo la Beaver Moon, dovremo aspettare il 16 maggio 2022 per vedere di nuovo il nostro satellite oscurarsi.

L’eclissi lunare

L’eclissi lunare è quel fenomeno che avviene quando la Terra si inserisce tra il Sole e la Luna, oscurando la luce della stella e dunque gettando un cono d’ombra sul nostro satellite.
L’eclissi lunare può avvenire solamente quando la Luna è piena, ma è molto più frequente delle eclissi solari.
In media ce ne sono da 2 a 4 all’anno.

In realtà quella del 19 novembre è un’eclissi parziale: i tre corpi celesti non formano dunque un’esatta linea retta, ma sono leggermente disallineati.
Non ce ne accorgeremo da quaggiù: la Terra, con la sua ombra, coprirà il 97 per cento della superficie lunare.

Se vogliamo invece considerare le eclissi totali, la più lunga del secolo c’è già stata: nel luglio 2018 il fenomeno è durato un’ora, 42 minuti e 56 secondi (nella foto in alto, come appariva la Luna dalla Svizzera durante questa eclissi).

Il picco dell’eclissi è previsto per le 9 di mattina italiane: in quel momento il 97 per cento della superficie lunare sarà oscurato e dunque a noi sembrerà colorarsi di rosso.
Non siamo decisamente nella latitudine migliore per goderci questo fenomeno.

Dall’Europa non sarà osservabile per tutte le (quasi) tre ore e mezza di durata.
E, in particolare, in Italia potranno vederlo solo alcune regioni, quelle più a nord: Val D’Aosta, Piemonte, Lombardia, Liguria, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige.

Fonti di riferimento: Uai – GreenMe