- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Aperta la nuova ciclabile dei parchi di Pordenone

Aperta la grande pista ciclopedonale dei parchi. Si tratta di un nuovo itinerario naturalistico di 1,2 chilometri che collega i parchi San Valentino, San Carlo e Seminario attraversando due aree verdi cittadine finora inaccessibili: la roggia Vallona e i laghetti Tomadini. Le due aree sono state pulite e sistemate per renderle appunto fruibili. Sulla roggia Vallona è stato anche costruito ex novo un ponticello di 260 metri.

L’itinerario attraversa sia zone urbane sia naturalistiche collegando i parchi San Valentino, San Carlo e del Seminario.

La ciclopedonale permette di riscoprire due aree naturalistiche interdette alla popolazione da decenni, in quanto prive di percorsi accessibili.

La prima è la roggia Vallona (vi si accede dal parco del laghetto San Carlo) in uno dei suoi tratti più suggestivi. La zona è stata pulita proprio per rendere il percorso fruibile e godibile tramite un ponticello di 260 metri costruito ex novo.

La seconda sono i laghetti Tomadini dove si può ammirare il lago artificiale e l’avifauna che lo popola.

Questa pista è solo il punto di partenza, infatti la rete ciclabile verrà infatti estesa. In estate cominceranno i lavori per un nuovo tratto che partirà dal Seminario, punto finale della ciclabile appena inaugurata, per arrivare fino alle terme romane di Torre.

In programma anche una ulteriore ciclabile che permetterà di attraversare un’altra area verde, quella della Burida, mentre su via Martiri Concordiesi (la strada che porta al Seminario e che poi diventa via Revedole) è prevista la realizzazione di una pista anche sul lato della strada che costeggia il Noncello.

Ti potrebbe interessare anche...  Grado: un sostegno per i “luoghi del cuore”

Fonte: Comune di Pordenone