- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

Alberghi in Friuli Venezia Giulia: nuovi requisiti e regole

Con l’obiettivo di elevare la qualita’ e il confort di alberghi e hotel per migliorare l’accoglienza dei turisti, l’esecutivo del Friuli Venezia Giulia ha approvato una delibera, su proposta del vicepresidente e assessore alle Attivita’ produttive, Luca Ciriani, che riscrive i requisiti minimi che ogni hotel o albergo dovra’ avere, a seconda del numero di stelle.

VEDI DPReg 173/1.7.2009 (pdf)

Le nuove regole riguarderanno sia le superfici delle camere che i bagni e i servizi, in genere, nell’albergo.  Ad esempio una stanza doppia, per la quale in un 4 e 5 stelle oggi bastano 12 metri quadrati, dovra’ averne rispettivamente 15 e 16.

Anche i bagni sono destinati a diventare piu’ grandi, passando dai 3 a i 5 metri quadri nei 5 stelle, e dai 3 ai 4 negli alberghi classificati con quattro stelle. Requisiti cui dovranno attenersi, senza eccezioni, tutti gli alberghi di nuova costruzione o quelli sottoposti a ristrutturazione.
Quelli esistenti avranno invece un margine di tempo per adeguarsi: al momento della scadenza delle stelle, e comunque non oltre il 31 dicembre del prossimo anno.
Il tutto con deroghe particolari per gli hotel ospitati in edifici storici.

Le altre prescrizioni, riguardano la presenza in camera del frigobar, della cassetta di sicurezza, della connessione diretta ad internet, dell’aria condizionata (tutti obbligatori anche nei 4 stelle).

Previsto poi che il personale negli alberghi dalle 3 alle 5 stelle indossi un’uniforme e sappia rapportarsi con la clientela anche straniera.

Nei 4 e 5 stelle dovranno essere tre e non piu’ solo due le lingue straniere parlate dal personale. Indispensabile almeno una lingua straniera laddove le stelle esposte sono 3.

Le nuove disposizioni prevedono infine che la vigilanza sul rispetto dei nuovi parametri spetti alle amministrazioni comunali.
Per chi non si adegua scattera’ la diminuzione del numero di stelle, che comportano inevitabilmente una perdita di prestigio, una diversa clientela e, potenzialmente, un minor fatturato.

Ti potrebbe interessare anche...  Gli italiani non rinunceranno a viaggiare. La conferma di Jfc

Fonte: redazione giro