- Giro FVG - https://www.girofvg.com -

A Lignano finalmente visitabile il presepe plasmato nella sabbia

A Lignano si può visitare il presepe di sabbia.
Inaugurata in dicembre ed esplorata finora, apre in presenza a Lignano Sabbiadoro la rassegna delle sculture di sabbia.

Dopo quasi tre mesi dalla loro realizzazione, ancora perfettamente integre, le sculture del Presepe 2020 attendono i visitatori. A partire da lunedì 8 febbraio 2021 si potrà finalmente varcare in tutta sicurezza la soglia del tendone bianco allestito accanto alla Terrazza a Mare.

L’ambiente è ancora più ampio e capiente rispetto alle passate edizioni proprio per poter assicurare il necessario distanziamento.

Inaugurata in dicembre ed esplorata finora, attraverso il virtual tour sul sito presepelignano.it, da 50mila persone, la mostra è ora visitabile in presenza.

Le opere plasmate nella sabbia

Le superbe e splendide opere scultoree di quest’anno sono state realizzate dagli artisti Michela Ciappini, Ornella Scrivante e Mario Vittadello guidati da Antonio Molin, Presidente dell’Accademia della Sabbia di Roma; la Direzione Artistica è stata affidata a Patrizia Comuzzi.

Vangeli, arte e attualità plasmati nella sabbia di Lignano dagli artisti dell’accademia della sabbia di Roma, raccontano quest’epoca covid cercando di ispirare generosità d’animo e infondere speranza.

L’esposizione si apre con un’opera moderna, la Madonna del parto, e si conclude con una citazione dal Salmo “come la cerva anela ai corsi d’acqua” per rimandare alla gioia di un’umanità rigenerata che va incontro con fiducia alla vita. “La cura, l’amore, la speranza” è il titolo dell’edizione numero 17.

Le sculture traducono opere storiche come l’Annunciazione del Beato Angelico o il Buon Samaritano di Luigi Rubbio, e opere contemporanee. Ecco che nella Grande onda di Kanagawa, che simboleggia le acque del mar Rosso, compare uno dei camion militari che l’epidemia ha dolorosamente trasformato in carri funebri.

Ti potrebbe interessare anche...  Advent Pur, il magico Sentiero dell’Avvento in Valbruna torna ad illuminare l'Avvento 2022

La scena evangelica di Cristo addormentato sulla barca nella tempesta, mentre Pietro impaurito lo scuote, vuole richiamare la richiesta di aiuto dei migranti sui gommoni in balìa delle onde. L’intento è di rendere “plasticamente” visibile in che modo i gesti dell’amore, della solidarietà e della cura siano i soli capaci di sanare i mali del corpo e dell’anima.

Aperture, prenotazioni e info

La mostra aprirà lunedì 8 febbraio 2021 e resterà aperta fino a Pasqua, il 4 aprile.

L’apertura al pubblico del Presepe di Sabbia avverrà dal lunedì al venerdì dalle ore 14.00 alle ore 18.00.
Eventuali sospensioni del servizio derivanti da variazioni nel colore della regione o nuove normative restrittive verranno valutate di conseguenza.

Ingresso gratuito con offerta libera.

Per motivi organizzativi le prenotazioni del giorno saranno disponibili fino a 2 ore prima l’ingresso desiderato.
Le prenotazioni potranno avvenire attraverso il sito www.presepelignano.it .
Per accedere al Presepe tutta l’utenza sarà sottoposta a misurazione della temperatura corporea e sarà registrata, come da normativa vigente, per garantirne la tracciabilità. I dati non verranno utilizzati da Lignano Sabbiadoro Gestioni SpA per nessuna finalità se non quelle previste dalla legge ai fini dell’emergenza Covid-19 su richiesta delle autorità competenti.
Nel rispetto delle norme potrà accedere di volta in volta al Presepe un numero massimo di 40 persone (compresi gli operatori) per un tempo ipotizzato di visita di circa 15/20 minuti.